inclusione digitale

La consultazione è scaduta, non è più possibile votare idee.

Punteggio: 7

Inserito da: 
Gabriella Taddeo

Mappa concettuale del progetto di inclusione digitale della popolazione. Protagonisti: ente locale e studenti e studentesse in alternanza scuola-lavoro.
Fase A) 
1. individuazione (tramite assessment di 0,5 gg) di studentesse (50%) e studenti (50%) delle quarte e quinte da avviare ad un percorso di alternanza scuola-lavoro per diventare 'facilitatori/trici digitali' 2. Il Percorso di facilitatore/trice prevede 9 giornate di impegno: 2 gg corso di 'conduzione d'aula';  5 gg di acquisizione e appropriazione di un kit didattico (preimpostato) su 4 asset principali: a) formazione informatica di base b) posta elettronica, pec, social network,  servizi in rete, sicurezza c) utilizzo dei dispositivi mobili e app  (smartphone, tablet ecc) d) servizi on line della Pubblica amministrazione;  1 gg corso per sviluppo comunity di facilitatori/trici;  1gg esercitazioni pratiche d'aula e test di idoneità finale alla docenza.
FASE B)
1. individuazione di isole digitali (location attrezzate sul territorio, soprattutto in periferia)
2. Promozione e Calendarizzazione da parte del comune di lezioni da svolgere sul territorio, articolate in unità didattiche di due ore per diversi target della popolazione (adulti, donne, anziani...) e/o su specifici argomenti (es. i servizi di commercio elettronico, Twitter, sanità on line ecc...) impartite dai facilitatori/trici: giovani donne e giovani uomini al servizio dell'inclusione digitale sul proprio territorio.
Progetto pilota in FVG, in accordo con ANCI ....ha funzionato!        

Ultima modifica: 
Venerdì, 24 Marzo, 2017 - 17:50
Voti
7
Non mi piace
0
Viste
277
Commenti
1