DIGITAL CUG : Comitato Unico di Garanzia vola in digitale

Ritratto di Laura Strano
La consultazione è scaduta, non è più possibile votare idee.

Punteggio: 14

Inserito da: 
Laura Strano

L'idea parte da una premessa e dall'obiettivo di facilitare e far funzionare gli organismi esistenti con modalità nuove e digitali. 

C'è un organismo molto importante , il CUG che opera o dovrebbe operare all'interno del Comune e delle altre amministrazioni anche in ottica di genere , previsto dalla legge (art. 21, legge 4 novembre 2010, n. 183) e che ha la funzione di contribuire all’ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e al miglioramento dell’efficienza delle prestazioni , garantendo un ambiente di lavoro caratterizzato dal rispetto dei principi di parità e pari opportunità di genere, di benessere organizzativo e dal contrasto di qualsiasi forma di discriminazione e di violenza morale o psichica. . 

Tra i compiti del CUG c'è anche l'analisi e programmazione di genere. Inserire nel modus operandi di questo organismo la digitalizzazione potrebbe servire a farlo funzionare più agilmente dato che nella maggior parte degli Enti si fatica molto a farlo funzionare, le riunioni sono sporadiche e ancora non viene percepito nella sua importanza quando addirrittura non è anche ostacolato o visto come onere aggiuntivo di inutile lavoro. 

L'idea consiste nel :

a) Coinvolgere il Comitato Unico di Garanzia del Comune di Roma invitando i singoli componenti a partecipare all'iniziativa dell'ideario proponendo loro di utilizzare l'ideario o  altre piattaforme simili , come pratica stabile di coinvolgimento e raccolta delle idee ed istanze dei dipendenti nell'ambito ad esempio dei compiti propositivi del CUG. 

Ciò consentirebbe di stabilizzare una pratica di  digitalizzazione e partecipazione innovativa all'interno dell'Ente. 

b) modificare il Regolamento del CUG inserendo una norma ad hoc sulla digitalizzazione. La direttiva   prevede già che Il CUG  " realizzi sul proprio sito web un’apposita area dedicata alle attività del CUG, periodicamente aggiornata a cura dello stesso", e la pagina dedicata dovrebbe dare evidenza di ciò che si è fatto , si vuole fare o è in programma. 

c) prevedere un accesso diretto all'ideario dalla pagina web del CUG ad esempio per raccogliere le proposte dei dipendenti in materia di flessibilità oraria o su temi definiti di volta in volta, spiegando come ci si registra e come funziona la piattaforma. 

d) sancire il percorso con una direttiva assessoriale informativa indirizzata a tutto il personale nell'ottica della trasparenza, partecipazione e collaborazione. 

http://www.comune.roma.it/pcr/it/dip_ris_um_cug.page   

https://www.comune.roma.it/PCR/resources/cms/documents/Regolamento_CUG.pdf

per un ripeilogo schematico delle funzioni del CUG per chi non lo conoscesse

http://www.wister.it/il-c-u-g-comitato-unico-di-garanzia/

Ultima modifica: 
Giovedì, 6 Aprile, 2017 - 21:53
Voti
14
Non mi piace
0
Viste
814
Commenti
5