Come partecipare

Per proporre un'idea, clicca su Invia una nuova idea dopo esserti autenticato.

Ti suggeriamo di scegliere un titolo significativo per la tua idea, indicare a quale categoria tematica si riferisce e aggiungere ulteriori tag utili a descriverla agli altri. Ogni idea è associata ad una categoria, le categorie non sono altro che gli argomenti principali che saranno declinati nell’Agenda Digitale:

1) Accountability: ovvero l’obbligo dei governi di “rendere conto” ai cittadini del proprio operato e delle proprie decisioni, garantendo la piena responsabilità dei risultati conseguiti. (da http://open.gov.it/)

2) Competenze digitali: le opportunità offerte al digitale si possono cogliere soltanto se sono presenti competenze di base diffuse nella popolazione e competenze specialistiche nelle organizzazioni. Così si può attivare un circolo virtuoso che consente partecipazione attiva e collaborazione, insieme a sviluppo e migliore qualità della vita.

3) Connettività: Roma ha una situazione di copertura e diffusione della banda ultralarga inadeguata per le sue esigenze. Inoltre la copertura del wifi è ancora insufficiente e questo riduce le possibilità di fornire servizi anche ai city-user, non residenti e turisti.

4) Open Data: le tipologie di insiemi di dati (data set) liberamente accessibili a tutti, senza restrizioni di copyright, brevetti o altre forme di controllo che ne limitino la riproduzione, il riutilizzo e la processabilità. Gli open data fanno generalmente riferimento a database relativi alle tematiche più disparate come: cartografia, genetica, composti chimici, formule matematiche e scientifiche, dati medici, dati anagrafici, rilevazioni statistiche basate su dati governativi, etc.

5) Partecipazione e collaborazione: tutti i cittadini, senza alcuna discriminazione, devono essere coinvolti nei processi decisionali e nella definizione delle politiche contribuendo con idee, conoscenze e abilità al bene comune e all'efficienza delle Amministrazioni

6) Servizi digitali e processi: i servizi digitali di Roma Capitale sono oggi in larga maggioranza difficili da utilizzare da parte della popolazione e non coprono tutte le esigenze. Su alcuni programmi nazionali Roma non è ancora presente e il portale istituzionale rende difficile per i romani la ricerca delle informazioni e dei servizi utili. L’amministrazione sembra ai romani chiusa in se stessa, autoreferenziale. In più, nei processi interni il digitale è stato in gran parte recepito come automazione dei flussi pre-esistenti, complicando e non migliorando l’attività del personale, sigillando i silos tra le strutture interne.

7) Trasparenza: obiettivo primario dell'Agenda Digitale è garantire trasparenza e accessibilità alle informazioni concernenti le attività dell’amministrazione, così da consentire al cittadino la possibilità di conoscere, controllare e valutare l’operato della Giunta Capitolina e della macchina comunale. Tale azione è alla base del patto sociale e precondizione per la partecipazione e la collaborazione attiva della cittadinanza.

 

Prima di pubblicare la tua idea, leggi i contributi già pubblicati.Se qualcuno ha già proposto un’idea vicina al tuo pensiero è più costruttivo votarla o commentarla piuttosto che inserire un suo duplicato.
Prenditi cura della tua idea, monitorandola nel tempo e cercando poi di rispondere ai commenti che altri fanno a quello che scrivi tu.
Se parli di questa consultazione su Facebook e Twitter gli hastag suggeriti sono #AgendaDigitaleRoma e #RomaSemplice.
Prima di iniziare, ti suggeriamo di leggere il Regolamento e Termini di utilizzo di questo spazio.

 

Come saranno utilizzate le idee

Le idee generate attraverso la consultazione pubblica in questo “ideario” saranno analizzate, valutate dall’Assessorato Roma Semplice e saranno quindi utilizzate nel percorso di redazione del documento strategico-operativo denominato “Agenda Digitale di Roma Capitale”. Un report sintetico contenente i dati sulla partecipazione e le principali indicazioni ricavabili a partire della proposte raccolte con la consultazione sarà pubblicato sul sito http://www.comune.roma.it/pcr/it/home_assessorato_roma_semplice.page

 

Durata

La consultazione è aperta dal 9 novembre al 3 dicembre 2016. Maggiori informazioni sull’iniziativa e sulle prossime attività sono pubblicate nella pagina dedicata sul sito istituzionale dell’Assessorato Roma Semplice http://www.comune.roma.it/pcr/it/home_assessorato_roma_semplice.page

 

Contatti

Per segnalazioni e ulteriori informazioni puoi scrivere a assessoratoromasemplice@comune.roma.it